S O L O al Wired Next Fest 2019

È quindi tempo per S O L O di svelarsi, di farsi sentire. E quale occasione migliore del Wired NextFest? L’evento creato dall’edizione italiana di “Wired”, la rivista che più di qualsiasi altra ha indagato e raccontato l’impatto della tecnologia sulla nostra vita quotidiana.

Il tema di questa edizione (che cade fra l’altro in concomitanza col decimo compleanno di Wired Italia: auguri!) è il “Futuro”. «Immaginare il Futuro non è più compito solo degli scrittori di fantascienza», scrivono a Wired. «Oggi possiamo osservare enormi cambiamenti resi possibili dall’avvento delle nuove tecnologie, che hanno imposto ai media una serie di nuove sfide a cui dare moderne risposte e soluzioni».

Questo è esattamente lo scenario in cui anche qui a S O L O ci sentiamo immersi. L’idea della tecnologia come fulcro di trasformazioni che obbligano tutti noi a misurarci con una continua reinvenzione dei ruoli, con una sistematica rimessa in discussione delle certezze, è alla base stessa di S O L O, del nostro tentativo di esplorare il mondo dei contenuti innovativi per smart speaker, ovvero quello che abbiamo chiamato “smartcasting”.

Per questo siamo orgogliosi del fatto che Wired abbia deciso di coinvolgerci in un panel (“Senti chi parla”, sabato 25 alle 13.30 allo Stage Y della Wired House) dedicato proprio al mondo degli smart speaker, e a come siano destinati a essere i protagonisti della prossima rivoluzione digitale e mediatica. E ancor di più, siamo orgogliosi che ognuna delle tre giornate del Wired NextFest si aprirà – alle 10.00 del mattino esatte, sullo Stage X – con il direttore Federico Ferrazza che “chiederà” a due device Amazon Echo e Google Home di raccontargli il programma dela giornata, attraverso il canale “SOLO Wired”, che debutta oggi.

Appuntamento quindi ai Giardini Indro Montanelli a Milano (a pochi passi dalla fermata “Porta Venezia” della MM1), venerdì 24, sabato 25 e domenica 26. Qui trovate il programma completo delle tre giornate.

(Per ascoltare il canale “SOLO Wired”, attiva la rispettiva app/skill, e poi usa l’invocation: «OK Google, parla con SOLO Wired», o «Alexa, lancia SOLO Wired»)

  • Share post