SOLO e LifeGate: pillole di sostenibilità per salvare il pianeta

LifeGate è un caso decisamente unico nel panorama della radiofonia italiana: un’emittente con un messaggio chiaro e diretto – l’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità: fra l’altro molto prima che diventassero temi “alla moda” – capace però di declinare tale messaggio in una maniera non-divisiva, e soprattutto “operativa”. Cioè, suggerendo piccoli (e grandi) comportamenti virtuosi, spendendosi in prima persona per renderli praticabili. Una vocazione che LifeGate porta avanti sin dal giorno della propria fondazione, nel 2001, per volontà dell’imprenditore milanese Marco Roveda (lo stesso della “Fattoria Scaldasole”, società pionieristica nel campo dell’agricoltura biologica). Già da allora, LifeGate era una radio indipendente – che negli anni ha consolidato un bacino di quasi 200mila ascoltatori al giorno – e al tempo stesso uno hub dedicato allo sviluppo di strategie di mercato ecosostenibile.

Sul canale “SOLO LifeGate”, la redazione della radio realizzerà ogni giorno una versione smartcast di una delle rubriche più popolari dell’emittente: “Sostenibilità in 1 minuto”, condotta dal direttore Tommaso Perrone. Proprio Perrone ha commentato così la partnership con SOLO: «A LifeGate non perdiamo occasione di sperimentare e presidiare nuovi mezzi di comunicazione. Il nostro obiettivo è diffondere consapevolezza facendo informazione di qualità legata al tema della sostenibilità ambientale e sociale. Per questo crediamo che una novità come SOLO sia fondamentale in un panorama giornalistico dove la parola non è più solo scritta. Per questo LifeGate c’è».

(Per ascoltare il canale “SOLO LifeGate” su Alexa, attiva la sua skill attraverso la app sul tuo smartphone, e poi usa l’invocation: «Alexa, lancia SOLO LifeGate». Su Google Home, lancia semplicemente l’invocation «OK Google, parla con SOLO LifeGate»).

  • Share post